Skypiea


Skypiea, detta anche isola del cielo è una grandissima isola con animali e piante uniche nel suo genere. Vicino ad essa vi è un pezzo dell'isola di Yaya staccatosi da quello principale e portato al di sopra del mare bianco dalla knok up stream, una corrente ascenzionale di enorme potenza. Ci sono due modi per raggiungerla, prendere la knok up stream, o attravrsare le isolette affianco ad essa, richiando però di perdere la vita per le condizioni difficili di esse.

All'inizio della saga, il logpose di Nami sembra rotto, infatti punta verso l'alto. Grazie ad una mappa recuperata da Rufy su un vascello ormai distrutto caduto dal cielo, i 7 scoprono che secondo una leggenda esiste un'isola chiamata Skypiea situata nel cielo.
La scoperta emoziona tutti e Nico Robin con i suoi magnifici poteri recupera un eternal Pose di Yaya sulla nave di Masi, un simpatico scimmione che si rivelerà poi il fratello di Capitano Orangutan, anch'esso una grossa scimmia molto famosa per la sua taglia.
La ciurma entusiasta parte alla volta di Yaya. Approdati, conoscono Iena Bellamy, uno spietato pirata sulla cui testa pende una taglia di 55.000.000 di Berry. Inizialmente Rufy incassa le offese e le botte di Iena, convincendo anche Zoro a tenere fede alla promessa fatta a Nami, ovvero di non combinare guai.
Cappello di paglia e il suo equipaggio approdano poi in un'isoletta sulla quale trovano un libro, "le avventure di Noland il bugiardo". Leggendolo Nami scopre delle informazioni importanti sulla Skypea dato che Noland era convinto che l'isola esistesse e soprattutto che nascondesse un enorme tesoro. Qui fanno la conoscenza di Montblank Crichet, unico parente di Noland e gran sostenitore delle sue idee.
Bellamy, mentre i Mugiwara sono alla ricerca dell'uccello del sud, indispensabile per la navigazione verso l'isola del cielo, attacca Crichet e i suoi fedeli amici, Masi e Orangutan, avendo la meglio e derubandoli dei lingotti d'oro trovati da Crichet stesso.
Rufy accecato dalla rabbia raggiunge Bellamy e lo sconfigge colpendolo con un solo pugno e riportando il bottino a Crichet. Nel frattempo orangutan e masi, aiutati dalla ciurma, rafforzano la Going Merry, costruendo la versione "volante".
Una volta in mare si imbattono nella ciurma di Barbanera, colui che ha tradito Barbabianca e che Portgas D. Ace, fratello maggiore di Rufy e capitano della seconda flotta di barbabianca sta cercando disperatamente per ucciderlo. Marshall D Teach, vuole incassare l'enorme taglia di Rufy che ormai ammonta a 100.000.000 di berry. Fortunatamente la Knok Up Stream arriva prima del previsto e spedisce Mugiwara dritti nel mare del cielo.
Qui vengono attaccati da uno strano individuo mascherato che mette in difficoltà Sanji e Zoro, fortunatamente un cavaliere a cavallo di un uccello salva i nostri amici e si presenta a loro come Gan Foll, il cavaliere celeste, che verrà riconosciuto poi come Ex Supremo dell'isola del cielo.


Per passare a angel island i Mugiwara si imbattono in una specie di stazione dove gli verrà chiesto di pagare la tassa per poter accedere legalmente all'isola del cielo. La ciurma non ha i soldi necessari e quindi decide di entrare illegalmente nell'isola.
Approdati fanno la conoscienza di Konis, una bellissima ragazza - angelo e di suo padre Pagaia. Konis racconta alla ciurma dell'esistenza di un dio onnipotente e onnipresente, Eneru, che comanda su tutta l'isola e dei suoi 4 aiutanti, chiamati anhce i 4 sacerdoti di Skypiea. Rufy incuriosito decide di partire subito alla volta dell'Upper Yard, il regno del supremo, ma Konis tradisce i suoi nuovi amici facendo trasportare Nami, Chopper, Nico Robin e Zoro all'altare dei sacrifici dall'Aragosta Express.
Rubber, insieme a Sanji e Usop decidono di partire con una piccola imbarcazione alla volta dell'Upper Yard e, una volta arrivati, si imbattono in quattro porte con delle scritte assai strane: Porta della Palude, porta del Ferro, porta della corda e porta della palla. Rufy senza indugio sceglie la porta della palla e così facendo scopre che in ognuna delle porte è nascosto uno dei famosi sacerdoti di Skypiea. Qui i 3 fanno la conoscienza di Satori, il sacerodote guardiano della palla.
Con qualche difficoltà i nostri amici sconfiggono il sacerdote della palla e si dirigono verso l'altare del sacrificio dove più tardi incontrano il resto della ciurma e gan foll
Nel frattempo gli uomini di Shandia, i proprietari originali dell'upper yard, muovono guerra verso Eneru e i suoi complici e riescono a tenere testa ai 3 sacerdoti. Il giorno seguente si imbattono in Shura e nella prova della corda, il sacerdote che non molto tempo prima aveva attaccato chopper con l'intento di ucciderlo. Senza molte difficoltà Wiper, il capo dei reietti sconfigge il nemico con un dial potentissimo, il Dial Reject. Intanto chhopper si imbatte nel guardiano della palude e riesce a sconfiggerlo facendolo affogare nella melma speciale da lui stesso creata.
Nico Robin, Nami, Wiper, Zoro e Gan foll affrontano la prova del ferro con il relativo sacertode, Ohm, mentre Rufy si trova nella pancia di un enorme rettile incontrato nel sentiero. Tutti vengono sconfitti tranne Zoro, che con la micidiale tecnica a 3 spade sconfigge il nemico. Nami e Gan foll finiscono anch'essi all'interno della pancia dell'anaconda riuscendo a trarre in salvo Rufy. Quest'ultimo accecato dalla rabbia insegue eneru sull'arca Maxim, una grandissima barca alimentata grazie ai mitici poteri del rogia del tuono di Eneru. Una volta raggiunto il supremo svela a lui e nami il suo vero obiettivo, ovvero raggiungere la luna e distruggere Skypiea.
Per fermare il furibondo rufy, eneru riesce a incastrargli nel braccio una grandissima palla d'oro e spingerlo giù dall'arca. Senza demordere cappello di paglia raggiunge nuovamente Eneru aiutato da nami e dal suo Waver, un velocissimo motoscafo - moto alimentato da un Dial, regalatole da Pagaia. Una volta in cima alla barca dopo una estenuante battaglia rufy esce vincitore ed il supremo ormai incredulo fugge sulla luna cercando di costruire una nuova civiltà.